INFO

La vendita on-line per questa manifestazione è conclusa

INFO

Due fratelli (becchini precari) hanno il compito di seppellire un migrante, ma il cimitero della città è stracolmo. Da ciò scaturisce un agro divertissement nel quale i due provano, senza riuscirci, a sbarazzarsi del corpo del defunto.

Produzione Sutta Scupa
Scritto e diretto da Giuseppe Massa
Con Glory Arekekhuegbe, Paolo Di Piazza, Marco Leone
Scene e costumi Mela Dell’Erba
Luci Michele Ambrose
Suono Giuseppe Rizzo
Aiuto drammaturgo Giuseppe Tarantino
Assistente alla produzione Elena Amato

BIO
Sutta Scupa debutta nel 2006 con lo spettacolo omonimo (due scene sono inserite da Wim Wenders in “The Palermo Shooting”). Coproduce “Chi ha paura delle badanti?” (Schauspielhaus di Graz, premio “Miglior spettacolo” 2014 al Festival Museo Fratelli Cervi di Gattatico (Reggio Emilia). Nel 2016 vince il bando “MigrArti” indetto dal MiBACT e produce “Nel fuoco” (a Noureddine Adnane), “Orli” di Tino Caspanello (MigrArti 2017) e “Antigone Power” di Cristina Ali (MigrArti 2018), sempre con la regia di Giuseppe Massa.

TUTTI GLI EVENTI di Torino Fringe Festival 2021


regolamentazione COVID19

In linea con le misure regionali e nazionali per contrastare la diffusione della pandemia è necessario seguire attentamente le seguenti indicazioni:

- È obbligatorio indossare la mascherina protettiva, posizionata correttamente, per tutto il periodo di permanenza nel teatro; 

- È vietato l'ingresso a persone con temperatura superiore a 37.5 gradi; 

- È obbligatorio rispettare una distanza interpersonale di almeno un metro;

- All'ingresso del Teatro sono disponibili i dispenser per l’igienizzazione delle mani.