INFO

La vendita on-line per questa manifestazione è conclusa

INFO

Raster è la rassegna di musica underground proposta da mare culturale urbano e curata da Marco Manini. Per festeggiare i suoi 5 anni di rassegne e concerti, in occasione della Milano Music Week propone un’intera serata dedicata a musica selezionata dal panorama indie milanese.

In occasione di Raster Festival si esibiranno:

MILANO SHANGAI, una crew di tre ragazzi milanesi, che affonda le sue radici nella Milano sotterranea e multietnica. Giovanni Doneda, Stefano Elli e Pietro Gregori, muovendosi tra batteria elettroniche, ritmiche bossa nova e armonie jazz, uniscono le loro storie musicali dando vita a sonorità travolgenti. Immagini sfocate che ritraggono il quotidiano, vita di quartiere, una città grande che a volte pare fin troppo stretta: i tre ragazzi di Milano raccontano nei loro brani una nuova realtà underground.

BEETAMAX, una band che dalla fusione tra musica elettronica, jazz, hip-hop, rock e dance offre un'esperienza parasensoriale. Unico obiettivo celebrare l'amicizia, la lealtà, l’amore, l'elevazione spirituale, il “vibe”: valori imprescindibili fulcro dell'esistenza. Tratti peculiari come la cultura memetica, l'approccio DIY, il culto del nastro e del suono analogico caratterizzano l’estetica del collettivo in un viaggio continuo attraverso le possibilità offerte dai mezzi sonori.

NICOLAJ SERJOTTI, 22 anni, viene dalla provincia di Milano. Più precisamente da Milano 7. Dopo un EP rilasciato nel 2018, che determina la nascita dell’immaginario del progetto, a Novembre 2020 esce il suo primo disco, Milano 7, prodotto da Fight Pausa e wuf. Nell’album trovano spazio varie sfaccettature dell’identità dell’artista, che rivela pezzi di sé tramite una poetica personale e ricca di immagini evocative. Le produzioni sono contraddistinte da una ricercatezza che non stanca, e permettono a Nicolaj di trasportare chi lo ascolta in un mondo di riflessioni, ma anche di leggerezza e romanticismo.

I PLANET OPAL che, ispirandosi alla scena post-punk, la ri-codificano in chiave sound-system. La voce eterea, effettata e psichedelica si adagia su robuste basi fatte di arpeggiatori 80s e rullate in stile Battles. Tra i fan dei Planet Opal un grande dell'elettronica contemporanea: Populous!

Green pass obbligatorio e richiesto all'ingresso (normativa eventi 2021) oppure tampone negativo eseguito nelle ultime 48 ore. Sono esenti minori 12 anni.

https://maremilano.org/