INFO

La vendita on-line per questa manifestazione è conclusa

INFO

Il pensiero è una scultura è un’affermazione del noto artista Joseph Beuys, lo stesso che ha dichiarato che ogni essere umano è un artista.

Partendo da questa ispirazione, Boris Kadin costruisce un progetto diviso in due parti: la prima, Il pensiero è una scultura, è una performance in cui l’artista, assumendo la figura di una divinità o di un sommo sacerdote con un linguaggio inventato racconta, tra storia e mitologia, della creazione del mondo e della nascita dell’umanità; la seconda, 1000 lettere, è stata un’azione artistica svoltasi quest’estate a Milano e che ha preso avvio dalla necessità di instaurare una connessione con un certo numero di cittadini/e a cui Boris ha recapitato a mano una sua lettera, chetratta di questioni personali e universali.

Una lettera da un performer a persone qualunque, che avevano la facoltà di rispondere, e con le loro risposte diventare parte della performance. Entrambe le parti del progetto hanno lo scopo di trovare un punto che possa accomunarci o, se non esiste, allora cercare di reinventarlo.  

TUTTI GLI EVENTI di Danae Festival 2021