Attualmente non ci sono date in programma per Almamegretta

Per scoprire in anteprima le nuove date di Almamegretta, iscriviti alla nostra newsletter!

Almamegretta

Almamegretta è un gruppo musicale napoletano formatosi nel 1988. La loro musica è una miscela di alternative rock, reggae, dub, canzoni napoletane. Sono tra gli artisti con il maggior numero di riconoscimenti da parte del Club Tenco, con tre Targhe Tenco, ed il gruppo più premiato in assoluto.


Nel 1991 Gennaro T (batteria), Raiz (voce) e Gianni (chitarre) tre amici e musicisti danno vita agli Almamegretta, uno dei gruppi più importanti della scena undeground italiana. Dopo l’entrata nella band di Paolo alle tastiere e di Tonino al basso pubblicano il loro primo EP “Figli di Annibale” nel 1992, a cui segue un mini tour nazionale. L’anno successivo esce il loro album di debutto “Animamigrante” prodotto da Ben Young. Durante le registrazioni dell’album incontrano Stefano Facchielli aka D.RaD, che entra nel gruppo come soundman e dub-maker e si rivelerà essere un elemento fondamentale  nello sviluppo del suono degli Almamegretta. Dopo l’uscita dell’album partecipano a Nantes come ospiti al festival di gemellaggio Nantes – Napoli.

Il singolo “Sole” viene premiato da 105 Network come nuova proposta più suonata.

Dopo aver ascoltato “Animamigrante”, i Massive Attack affidano a Raiz e soci il remix di “Karmacoma”, brano tratto dal loro album "Protection" del 1994. In questo periodo conoscono anche il famoso produttore Adrian Sherwood della On-U Sound ed iniziano le registrazioni di “Sanacore”; sarà proprio Sherwood ad occuparsi dei mix dell’album.

Grazie al loro bellissimo album d’esordio vincono il Premio Tenco come migliore opera prima.

“Sanacore”, il loro secondo album, esce nel 1995 e si aggiudica la Targa Tenco come miglior album in dialetto; dopo un tour di più di 80 date sul territorio nazionale Raiz entra a far parte del progetto ASHES grazie a Eraldo Bernocchi, da questa collaborazione nasce “Corpus” prodotto da Bill Laswell, che remixa anche il brano “Ruanda”, dall’album “Sanacore”.

Il terzo album degli Alma, “Indubb” (’96), è una raccolta di brani editi rivisitati in chiave dub. I remix vengono affidati anche a Sherwood, Laswell, Scorn, Frequecies.

Nel 1997 collaborano con il cantautore Pino Daniele partecipando al brano “Canto do Mar” presente nell’album “Dimmi cosa succede sulla Terra”; un’altra importante collaborazione è quella con il gruppo dance britannico Leftfield che innamoratisi della voce di Raiz lo vogliono nelle registrazioni del loro album "Rythm&Stealth", che esce nel 1999.

Il loro terzo album di inediti esce nel 1998 con il titolo di “Lingo”; l’album, prodotto e registrato a Londra, vede la partecipazione di Laswell, Pino Daniele, e Pasquale Manieri. Registrano invece “4/4”, quinto album in studio, alle Officine Meccaniche, gli studi di Mauro Pagani (ex PFM); ospiti dell’album Dubulah, lo stesso Pagani e, la straordinaria cantante tuva Sahinko Namtchilak. L’album, il primo prodotto interamente dal gruppo stesso e mixato da D.Rad, esce nel 2000.

Anche gli Asian Dub Foundation restano affascinati dalla voce di Raiz e gli chiedono di partecipare al loro ultimo album prestando la voce in un brano. Anche il regista angloindiano Tarsem Singh si accorge degli Almamegretta e inserisce “O Sciore cchiu felice” nella colonna sonora del suo film “The cell” con Jennifer Lopez.

“Imaginaria” del 2001 viene registrato e mixato da Mauro Pagani nei suoi studi di Milano; lo stesso Pagani collaborerà anche durante le recording session dell’album. “Imaginaria” vince l’Italian Grammy Awards come miglior progetto grafico per la copertina, si aggiudica anche la Targa Tengo come miglior progetto in dialetto. 

Il 31 dicembre suonano in P.zza Plebiscito per il concerto di capodanno davanti a più di 70.000 persone.

Nel 2002 pubblicano il loro primo album live “Venite Venite” che raccoglie le loro migliori performance in dieci anni di attività più due inediti registrati in collaborazione con Mauro Pagani.

Per seguire e intraprendere una carriera solista Raiz lascia il gruppo nel 2003, mentre gli Almamegretta continuano pubblicando un nuovo album, "Sciuoglie 'e cane", che segna l’avvio di una fase della band partenopea. "Sciuoglie 'e cane" è anche il primo album ad essere prodotto dalla loro etichetta Sanacore. Raiz viene sostituito da Lucariello e Patrizia Di Fiore; nell’album partecipano come ospiti il cantautore Marco Parente e Francesco Di Bella dei 24 Grana. Durante il tour si aggiunge anche Zaira come terza voce.

Nel 2004, quando ormai il gruppo sembra aver trovato una propria dimensione anche senza Raiz un grave lutto colpisce gli Almamegretta e il mondo della musica in generale: la notte tra il 31 ottobre e il 1 novembre, a causa di un incidente stradale avvenuto a Milano, muore D.raD, il creatore del sound Almamegretta. La sua perdita lascia un vuoto che sembra impossibile da colmare e che mette in discussione la sopravvivenza stessa del progetto musicale Almamegretta. Solo grazie al sostegno dei molti fans che si stringono intorno a loro, gli Alma decidono di andare avanti e rendere omaggio così al lavoro di D.raD.

Il 29 dicembre all’Auditorium Parco della Musica di Roma organizzano un concerto omaggio a cui partecipano molti artisti e amici come Ash, Patrizia Di Fiore, Massimo Fantoni, Mario Formisano, Fefo, Greg Ferro, Lucariello, Gianni Mantice, Sergio Messina, Pasquale Minieri, Marco Parente, Raiz, Gennaro t, Zaira. Dalla serata viene tratto un "Istant Cd".

Pubblicano nel 2005 un doppio album live “Sciuoglie ‘E cane Live” che raccoglie brani dagli Istant Cd registrati durante il tour del 2004. L’album, già in produzione prima della morte di D.raD resta l’ultima testimonianza del suo talento musicale.

Nel 2006 esce “Almamegretta presents Dubfellas”, album interamente dub che segna il ritorno nel gruppo di Paolo Polcari, uno dei fiondatori della band partenopea; il disco per la prima volta viene venduto, ad un prezzo contenuto, anche nelle edicole. Durante il tour estivo partecipa come vocalist Marina Mulopulos dei Tilak.

“Vulgus”, pubblicato nel 2008, contiene 14 tracce interpretate da diversi importanti artisti: Raiz, Princess Julianna, Horace Andy (voce storica dei Massive Attack) l'attore e scrittore Peppe Lanzetta, Napo Camassa, Piero Brega (ex Canzoniere Del Lazio), il rapper Lucariello, Zaira e Marina Mulopulos.

Durante il tour “InDub” collaborano con gli Alma Neil Perch degli Zion Train e Marcello Coleman (vocalist).   Il secondo capitolo dedicato al dub uscito per Sanacore Records, “Almamegretta presents Dubfellas Vol 2”, è del 2010, e anche qui viene messo in risalto l’approccio sperimentale e l’attitudine alla ricerca musicale tipici del genere dub. Alla produzione dell’album collaborano anche Neil Perch, Marcello Coleman, Julie Higgins aka Princess Julie e Raiz.

Il tour per il ventennale di carriera del gruppo nel 2011 ottiene un enorme successo tale da costringere gli Alma ad aggiungere delle date sia in Italia che all’estero.

Nel 2013 c’è la loro partecipazione al Festival Sanremo insieme a Raiz, oramai rientrato stabilmente nel gruppo. Partecipano alla kermesse sanremese portando due diversi brani: "Onda Che Vai", scritta da Federico Zampaglione e, “Mamma non lo sa” che arriva alle fasi finali della competizione. Entrambe le canzoni entrano nell’album “Controra” uscito per la Universal Music nel maggio del 2013. Nell’album partecipano ospiti d’eccezione come James Senese, Enzo Gragnaniello e, Gaudi.

Il loro ultimo album “EnneEnne” esce a maggio 2016.

www.almamegretta.net