Non perderti Sigur Rós Live! Scegli una data e acquista subito il tuo ticket.

13lug2023

SIGUR ROS

Da € 39,10 Acquista

Rassegne collegate

Dal 02/07/2023Al 03/09/2023

MANTOVA LIVE | Estate 2023

  • Città Mantova
Dal 02/07/2023Al 03/09/2023

Rassegna APP Mantova Live 2023

  • Città

Sigur Rós

I Sigur Rós sono una band post-rock islandese di Reykjavík attiva dal 1994. Il loro nome deriva da Sigurrós (Rosa della Vittoria), nipote del chitarrista Jón Þór Birgisson nata proprio qualche giorno prima della data di fondazione della band.

Dopo il primo singolo, “Fljúgðu”, vengono immediatamente notati da Björk che inserisce il brano in un proprio disco. Dopo circa tre anni spesi a realizzare nuovo materiale, nel settembre 1997 viene stampato l'album d'esordio "Von" che ottiene un discreto successo ma solo entro i confini islandesi. Sarà poi riscoperto dal pubblico internazionale dopo il raggiungimento del successo mondiale della band.

Poco dopo l'uscita di Von, si unisce al gruppo il tastierista Kjartan Sveinsson e cominciano i lavori per il secondo album "Ágætis byrjun" che però rallenta anche a causa dell'uscita dal gruppo del batterista Ágúst Ævar Gunnarsson, sistituito poi da Orri Páll Dýrason (rimasto con la band fino al 2018). Ágætis byrjun vede la luce nel giugno 1999 e porta la band alla notorietà internazionale, a girare il mondo come spalla dei Godspeed You! Black Emperor e Radiohead e a partecipare a festival e concerti in tutto il mondo tra gennaio 2000 e ottobre 2001. L'album definisce il caratteristico sound del gruppo, fatto di lunghe suite al limite del mistico, paesaggi sonori che ricordano l'atmosfera della loro terra natia e melodie orchestrali.

Nel 2002 esce ( ): le due parentesi contengono l’ennesimo, straordinario affresco sonoro dei Sigur Rós, che stavolta scelgono di non dare alcun titolo ai brani in cui si suddivide l’opera. Il video di Untitled#1, diretto da Floria Sigismondi, vince il premio di miglior clip agli MTV Europe Music Award 2003.

Annunciato dal singolo Glósóli, “Takk…” esce nel settembre del 2005 e si guadagna subito un posto bene preciso nel cuore di tutti i fan. Il 2006 è l’anno dell’EP Sæglópur e del tour mondiale, le cui date islandesi finiscono nel doppio DVD Heima. Al rientro, tornano in sala d’incisione insieme a Flood, producer dei Nine Inch Nails e a giugno del 2008 fanno uscire "Með Suð Í Eyrum Við Spilum Endalaust", che tradotto suona più o mento così: “Con un pettegolezzo nei nostri orecchi suoniamo senza fine”.

Dopo 4 anni di lunga attesa, nella primavera del 2012 esce il nuovo album di inediti, “Valtari“ seguito dopo soli pochi mesi dal successivo “Kveikur“, ultimo album in studio pubblicato dalla band.

A ottobre 2022, a 20 anni dall’uscita del loro album “()”,  la band ne pubblica la ristampa in vinile e CD, arricchendola di un disco bonus con tracce demo estratte dalle sessioni di registrazione originali.

Rimane grande attesa per il nuovo album, l'ottaco, previsto per il 2023, al quale i Sigur Ròs stanno lavorando e registrando agli Abbey Road Studio. I membri fondatori, Jónsi e Georg Holm, si sono infatti riuniti, sia in studio che per il tour, all’ex membro Kjartan Sveinsson, il quale, dopo quasi un decennio, si era allontanato per concentrarsi su altri progetti.

sigurros.com