Non perderti Pino Scotto Live! Scegli una data e acquista subito il tuo ticket.

01ott2022

PINO SCOTTO @BLOOM

DOG EAT DOG TOUR 2022

Da € 11,22 Acquista

Pino Scotto

Pino Scotto è un cantate e conduttore televisivo italiano, nella sua carriera ha militato in diversi gruppi tra cui Vanadium, Fiar Trail e, Pulsar.

Si trasferisce e Napoli da Monte di Procida a diciassette anni. Qui fonda il suo primo gruppo Gli Ebrei, una cover band di ispirazione blues e psychedelic rock. Va a Milano per il militare e finita la leve decide di restare. Qui verso la fine degli anni ’70 fonda i Pulsar, uno dei primi gruppi  souther rock italiani e con cui incide un solo 45 giri, “ A Man on the Road”. Agli inizi degli anni ’80 dopo lo scioglimento dei Pulsar, entra a far parte della band hard & heavy Vanadium. Con loro pubblica diversi album dal 1982, anno d’uascita del disco d’esordio “Metal Rock”; con loro partecipa anche a diversi tour sia in Italia che all’estero.

Conclusa l’esperienza con i Vanadium si concede una pausa e nel 1992 pubblica il suo primo album solista “Il Grido Disperato di Mille band”; l’uscita del disco è seguita da un tour durante il quale sale anche sul palco del Monster of Rocks insieme a Black Sabbath, Megadeth, Iron Maiden, Pantera, Warrant e Testament.

Dalla collaborazione con Lio Mascheroni nasce, nel 1993, il “Progetto Sinergia” con cui pubblica un anno più tardi un album omonimo. Nel 1995 si riusniscono i Vanadium per un nuovo album intitolato “Nel cuore del caos”, promosso con un lungo tour nazionale. Dopo l’uscita del disco, riprende il progetto solista e pubblica “Segnali di fuoco” una raccolta di brani tratti dai suoi ultimi tre album pubblicati con l’aggiunta di inediti.

Torna con un album di soli inediti nel 2000 con “Guado”; nel disco sono presenti importanti collaborazioni tra cui Norman Zoia, suo autore di fiducia, Extrema, Timoria, la cantante Aida Cooper e, il sassofonista Claudio Pascoli.

Il singolo “Con noi” realizzato in collaborazione con J-Ax e gli Extrema anticipa l’uscita dell’album “Datevi Fuoco (Lo Scotto da Pagare)” nel 2008. L’annno seguente viene pubblicato il DVD “Outlaw – Now’n Ever”, una video con interviste in aggiunta ad un suo concerto.  Inoltre, per i suoi 60 anni di età Tsunami Edizioni cura e pubblica un libro-intervista che ripercorre tutta la sua carriera e la sua vita.

A due anni di distanza dall’ultimo album in studio pubblica “Buena Suerte” (2010) seguito nel 2012 da “Codici Kappaò” con le collaborazioni di Club Dogo e Modena City Ramblers.

“Vuoti di memoria”, album del 2014, è uno dei progetti più ambiziosi di Pino Scotto; una raccolta di cover in italiano e in inglese (5+5) più due inediti. Si tratta di brani entrati a far parte della cultura e tradizione popolare interpretati da artisti del calibro di Renato Rascel, Luigi Tenco, Franco Battiato, Ivan Graziani, Elvis Presley, Muddy Waters, Gary Moore, Ted Nugent e i Motörhead.

Dal 2011 conduce inoltre il programma Database su Rock TV; nel programma risponde ai messaggi del pubblico che chiede al conduttore le sue opinioni sugli più argomenti disparati, dalla musica all’attualità politica. 

www.pinoscotto.it